Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.


Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: 

Missione 4 “Istruzione e ricerca”

Componente 1 “Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università”

 

Missione 4 “Istruzione e ricerca”

Componente 1 “Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università”

Investimento 1.4: “Intervento straordinario finalizzato alla riduzione dei divari territoriali nel I e II ciclo della scuola secondaria e alla lotta alla dispersione scolastica”.

Missione 4 : “Istruzione e ricerca”

Componente 1 : “Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università”

Investimento 3.2 : “Scuola 4.0: scuole innovative, cablaggio, nuovi ambienti di apprendimento e laboratori”.

 

Missione 4 : “Istruzione e ricerca”

Componente 1 : “Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università”

Investimento 3.2 : “Scuola 4.0: scuole innovative, cablaggio, nuovi ambienti di apprendimento e laboratori”.

Azione 1 – Trasformazione delle aule in ambienti innovativi di apprendimento

Missione 4 : “Istruzione e ricerca”

Componente 1 : “Potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido alle Università”

Investimento 3.2 : “Scuola 4.0: scuole innovative, cablaggio, nuovi ambienti di apprendimento e laboratori”.

Azione 2: Realizzazione di laboratori per le professioni digitali del futuro

Menù superiore

Notizie

Notizie 2022/23

 Sezione delle Circolari interne

 

Circolari interne dell'anno scolastico 2021/2022

Le circolari dell'anno scolastico precedente sono state archiviate.

 

Circolari interne dell'anno scolastico 2022/2023

Le circolari dell'anno scolastico precedente sono consultabili al presente collegamento

Informazioni

PCTO

I progetti dei percorsi PCTO (ex alternanza scuola lavoro), consentono di raccordare l’’offerta formativa della scuola con la realtà produttiva del territorio.

L’Istituto realizza, in collaborazione con alcune aziende/enti del territorio e aziende nazionali, percorsi PCTO rivolti agli alunni delle classi sia di indirizzo tecnico che dei Licei.

 L’obiettivo fondamentale è quello di permettere agli allievi di prendere visione e vivere direttamente la realtà aziendale, nei suoi molteplici aspetti, da quelli prettamente burocratici e logistici a quelli più propriamente legati alla produzione.
Gli alunni acquisiscono durante la “vita” in azienda le seguenti competenze:
  • Conoscere le problematiche legate alla sicurezza nelle aziende;
  • conoscere le caratteristiche principali delle macchine con cui sono chiamati ad operare;
  • saper scegliere i dispositivi e le apparecchiature in base a criteri tecnici ed economici;
  • saper operare utilizzando anche cataloghi scritti in lingua inglese;
  • essere in grado di operare la “ricerca guasti” facendo ricorso al metodo diagnostico dell’analisi guasti, valutando le cause dell’eventuale malfunzionamento delle macchine automatiche;
  • conoscere i principali sistemi di produzione e trasmissione dell’energia elettrica;
  • conoscere le problematiche legate alla produzione dell’energia elettrica ed ai pericoli connessi al suo uso.

Ulteriori obiettivi del progetto sono:

  • far acquisire gli strumenti che permettano di comunicare e di cooperare attraverso lo sviluppo di tecniche di ascolto, di comunicazione, di autodiagnostica;
  • promuovere la pratica del lavoro di gruppo, della comunicazione e del confronto continuo tra studenti e tra essi e gli operatori del mondo del lavoro;
  • sviluppare competenze organizzative, impegno personale e programmazione del lavoro, attitudine alla cooperazione;
  • rendere gli studenti protagonisti del processo di insegnamento/apprendimento promuovendo lo sviluppo di competenze sociali, organizzative e operative;
  • promuovere l’arricchimento culturale e professionale del percorso formativo degli alunni; in modo che questi possano in futuro, inserirsi attivamente nel mercato del lavoro, sapendo operare all’interno di un’impresa ma anche creando impresa;
  • prevenire la dispersione scolastica e il disagio sociale attraverso percorsi formativi che aiutino i ragazzi a prendere coscienza delle loro potenzialità e abilità.

 

 IscrizioniOnLine

Iscrizioni 2023/24 :

Dal 9 al 30 gennaio è attivo il portale per le iscrizioni all’anno scolastico 2023/2024 (Approfondisci)

 

 La normativa vigente (legge 7 agosto 2012, n. 135) stabilisce che “A decorrere dall’anno scolastico 2012-2013, le iscrizioni alle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado per gli anni scolastici successivi avvengono esclusivamente in modalità on line”. Per tale ragione è stato realizzata questa pagina web che accompagna le famiglie nel percorso per l’iscrizione on line: dalla registrazione, alla ricerca della scuola desiderata, dalla compilazione del modulo di iscrizione al suo inoltro.

Per iniziare, e quindi per registrarti, clicca sul presente collegamento. Se sei già registrato, allora accedi al servizio di Iscrizione con il pulsante Iscrizione on line.

 iscrizioni

 

Codici meccanografici e collegamenti a "Scuola in chiaro",  per le iscrizioni

SCUOLA CODICE MECCANOGRAFICO
 L. CLASSICO TORTOLI'   NUPC00701B
L. SCIENTIFICO TORTOLI'  NUPS00701E
 I.T.C. TORTOLI'  NUTD00701A
  ITC "CORSO SERALE" TORTOLI'    NUTD00751Q
 I.T.I. TORTOLI'  NUTF00701L

 

Indirizzi di studio

Per Informazioni sugli indirizzi di studio seguite il collegamento sull'immagine

 

 

 

 

Se si avesse la necessità di parlare direttamente con un addetto dei nostri uffici utilizzare i seguenti recapiti:

tel 0782623252 fax 0782624750 - mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. pec Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Sospensione del giudizio

Nello scrutinio finale il consiglio di classe, sulla base di criteri preventivamente stabiliti, sospende il giudizio degli alunni che non hanno conseguito la sufficienza in una o piu discipline, senza riportare immediatamente un giudizio di non promozione.

La scuola, subito dopo le operazioni di scrutinio finale, comunica alle famiglie, le decisioni assunte dal consiglio di classe, indicando le specifiche carenze rilevate per ciascuno studente dai docenti delle singole discipline e i voti proposti in sede di scrutinio nella disciplina o nelle discipline nelle quali lo studente non abbia raggiunto la sufficienza.

Contestualmente, vengono comunicati gli interventi didattici finalizzati al recupero dei debiti formativi (lo studio personale svolto autonomamente o attraverso la frequenza di eventuali ed appositi interventi di recupero), le modalita e i tempi delle relative verifiche che la scuola e tenuta a portare a termine entro la fine dell’anno scolastico.

I criteri per il recupero dei debiti scolastici riferiti ai percorsi dei singoli alunni sono individuati dalle istituzioni scolastiche.

A conclusione degli interventi didattici programmati per il recupero delle carenze rilevate e in seguito ad accertamento del recupero delle carenze formative, il consiglio di classe, in sede di integrazione dello scrutinio finale, procede alla verifica dei risultati conseguiti dall’alunno e alla formulazione del giudizio finale.

Tale giudizio – in caso di esito positivo – comporta l’ammissione alla frequenza della classe successiva e l’attribuzione del credito scolastico.

Il recupero deve essere effettuato non oltre la data stabilita dalle singole istituzioni scolastiche per le verfiche e il conseguente scioglimento delle riseve che hanno condotto alla sospensione.

In caso di sospensione del giudizio finale, all’albo dell’istituto viene riportata solo la indicazione della “sospensione del giudizio”.

 

 

formazione

Corsi di formazione e di aggiornamento

 

Immagine PNG  (P.N.S.D.) Il Piano Nazionale dei Servizi Digitali

 

Un piano nazionale a valenza pluriennale che indirizza le attività di tutta l’Amministrazione, con azioni già finanziate che saranno prese in carico dalle singole Direzioni del Ministero per l’attuazione.

Il piano nazionale contribuisce a “catalizzare” l’impiego di più fonti di risorse a favore dell’innovazione digitale, a partire dai Fondi Strutturali Europei (PON Istruzione) e dai fondi della legge 107/2015  (“La buona scuola”).

Le azioni previste si articolano nei quattro ambiti fondamentali: strumenti, competenze, contenuti, formazione e accompagnamento.

 

Gli aspiranti a supplenze brevi e temporanee, non inclusi in graduatoria provinciale, possono presentare domanda di Messa a Disposizione nella scuola esclusivamente attraverso il seguente collegamenti: Modulo MAD

Indirizzo:   Via A. Scorcu 12/A - 08048 Tortolì (OG)
Telefono:  0782623252
Fax: 0782624750
 e-mail:   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 
 pec:    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Documenti di Istituto

(P.E.C.) Patto educativo di corresponsabilità

Il Patto Educativo di Corresponsabilità è un documento previsto dallo Statuto delle Studentesse e degli Studenti (D.P.R. 249/98 e D.P.R. 235/07) al fine di creare un’azione sinergica tra scuola e famiglia nell’educazione e formazione degli studenti.

Lo spirito del Patto infatti consiste nella consapevolezza che sia necessario individuare, tra i due canali formativi (famiglia e scuola) e le due “zone” educative una condivisione nella formulazione degli obiettivi educativi e nelle strategie agite per perseguirle.

Le Famiglie e la Scuola, nel rispetto dei loro differenti ruoli, si impegnano a fissare alcuni punti fermi ed a farli percepire ai figli/studenti come comportamenti naturali ed irrinunciabili. 

In questo senso il PEC mira alla promozione del benessere dei ragazzi, all’acquisizione delle capacità di valutare il significato delle proprie azioni in relazione alle norme della convivenza civile, all’applicazione dei principi della Costituzione e delle regole implicite ed esplicite della società e della scuola.

In particolare il Patto trova fondamento nel P.O.F. e nei documenti ad esso allegati, nonché nella programmazione educativa e didattica dipartimentale e disciplinare di ogni docente che, lungi dall’essere un atto unilaterale, si pone come specifica azione educativa e formativa.

 

(R.A.V.) Il rapporto di autovalutazione  

logo_immagine_RAV

Consulta il Rapporto di autovalutaziome da “Scuola in Chiaro

Documenti sulla sicurezza

 

I regolamenti fanno parte integrante del PTOF

Regolamento per i Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento (ex ASL)

Organizzazione

amm trasparente2 Pubblicazione in corso in Amministrazione Trasparente

Archivio storico delle pubblicazioni

Piani di Istituto

 Piano triennale per la trasparenza e l'integrità.

amm trasparente2 Pubblicazione in corso in Amministrazione Trasparente

Archivio storico delle pubblicazioni

 

Piano triennale per la performance

amm trasparente2 Pubblicazione in corso in Amministrazione Trasparente

Archivio storico delle pubblicazioni

 

Piano triennale di prevenzione della corruzione

amm trasparente2  Pubblicazione in corso in Amministrazione trasparente

Archivio Storico

(P.T.O.F.) Il Piano Triennale dell'offerta formativa

Il Piano triennale dell’offerta formativa (PTOF) è il “documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche” (art. 3 del Regolamento dell’Autonomia DPR 275/1999 modifivato dall'art.1 comma 12 Legge 104/2015).

Esso esplicita all’esterno gli elementi caratterizzanti gli indirizzi di studio e le condizioni generali di svolgimento del servizio scolastico, nonché gli orientamenti strategici con cui la scuola, nell’ambito dell’Autonomia organizzativa introdotta dalla Legge n. 59/1997, definisce la propria proposta di formazione (progettazione curricolare, extracurricolare, educativa ed organizzativa).

Il Piano dell’offerta formativa identifica e pianifica l’attività formativa della scuola nel rispetto delle finalità generali del sistema scolastico, in coerenza con gli obiettivi generali e specifici dei diversi indirizzi di studi, in sintonia con le domande ed i bisogni formativi del territorio ed in considerazione delle risorse strutturali, strumentali, umane e finanziarie a disposizione della scuola stessa.

Il Collegio dei docenti elabora nel PTOF gli indirizzi generali espressi dal Consiglio di Istituto, tenuto anche conto del parere e delle proposte formulate da organismi e associazioni operanti nella scuola.

PAI - Piano annuale per l'inclusività

La normativa ((Direttiva MIUR 27/12/2012, C.M. n° 8/13 allegata alla pagina) prevede come strumento programmatorio la formulazione del PAI che deve essere predisposto dal GLI (Gruppo di Lavoro per l’Inclusione che comprende al suo interno il vecchio GLHI) e deve essere approvato dal Collegio dei docenti.

Tale Piano deve annualmente individuare gli aspetti di forza e di debolezza delle attività inclusive svolte dalla scuola e quindi deve predisporre un piano delle risorse da offrire e richiedere a soggetti pubblici e del privato sociale per impostare per l’anno scolastico successivo una migliore accoglienza degli alunni con particolare attenzione a quelli con diversi Bisogni Educativi Speciali.

Piano triennale per la formazione

Piano Triennale per l'attuazione del Piano Nazionale Servizi Digitali

Piano annuale delle attività

 

 

Piano annuale delle attività del personale A.T:A.

Piano annuale delle attività del personale docente

Archivio degli orari lezione del 2019-20 

Orientamento ed indirizzi di studio 

 

IscrizioniOnLine Seguite il collegamento dell'immagine per le informazioni utili alle iscrizioni 

 

QUADRO ORARIO INDIRIZZO

LICEO CLASSICO

MATERIE

ANNO DI CORSO

Ore settimanali

  II  III  IV  V

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua e cultura latina

5

5

4

4

4

Lingua e cultura greca

4

4

3

3

3

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

   

3

3

3

Storia e geografia

3

3

     

Matematica

3

3

2

2

2

Filosofia

   

3

3

3

Scienze naturali

2

2

2

2

2

Storia dell’arte

   

2

2

2

Fisica

   

2

2

2

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore settimanali

27

27

31

31

31

 

 

 

Quadri orario dell'Istituto Tecnico Industriale

 

QUADRO ORARIO INDIRIZZO

ELETTRONICA ED ELETTROTECNICA

MATERIE

ANNO DI CORSO

Ore settimanali

  I  II  III  IV  V

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

     

Scienze della terra e biologia

2

2

     

Geografia

1

       

Fisica

3 (1)

3 (1)

     

Chimica

3 (1)

3 (1)

     

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

3 (1)

3 (1)

     

Tecnologie informatiche

3 (2)

       

Scienze e tecnologie applicate

 

3

     

Complementi di matematica

   

1

1

 

Tecnologie di progettazione di sistemi elettrici ed elettronici

   

5 (3)

5 (3)

6 (3)

Elettrotecnica ed elettronica

   

7 (3)

6 (3)

6 (3)

Sistemi automatici

   

4 (3)

5 (3)

5 (3)

Religione o attività alternative

1

1

1

1

1

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Totale ore settimanali

33

32

32

32

32

 

Tra parentesi le ore di laboratorio

 

QUADRO ORARIO INDIRIZZO

AUTOMAZIONE

MATERIE

ANNO DI CORSO

Ore settimanali

  I  II  III  IV  V

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

     

Scienze della terra e biologia

2

2

     

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Geografia

1

       

Fisica

3 (1)

3 (1)

     

Chimica

3 (1)

3 (1)

     

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

3 (1)

3 (1)

     

Tecnologie informatiche

3 (2)

       

Scienze e tecnologie applicate

 

3

     

Complementi di matematica

   

1

1

 

Tecnologie di progettazione di sistemi elettrici ed elettronici

   

5 (3)

5 (3)

6 (3)

Elettrotecnica ed elettronica

   

7 (3)

5 (3)

5 (3)

Sistemi automatici

   

4 (3)

6 (3)

6 (3)

Religione o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore settimanali

33

32

32

32

32

 

Tra parentesi le ore di laboratorio

 

 

 

QUADRO ORARIO INDIRIZZO

CHIMICA, MATERIALI E BIOTECNOLOGIE

MATERIE

ANNO DI CORSO

Ore settimanali

  II  III  IV V

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

     

Scienze della terra e biologia

2

2

     

Geografia

1

       

Fisica

3 (1)

3 (1)

     

Chimica

3 (1)

3 (1)

     

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

3 (1)

3 (1)

     

Tecnologie informatiche

3 (2)

       

Scienze e tecnologie applicate

 

3

     

Complementi di matematica

   

1

1

 

Tecnologie chimiche e biotecnologie

   

4 (2)

5 (2)

6 (3)

Chimica organica e biochimica

   

5(3)

5(3)

3(3)

Chimica analitica e strumentale

   

7(3)

6(4)

8(4)

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore settimanali

33

32

32

32

32

 

Tra parentesi le ore di laboratorio

 

 

 

QUADRO ORARIO INDIRIZZO

BIOTECNOLOGIE SANITARIE

MATERIE

ANNO DI CORSO

Ore settimanali

  II  III  IV 

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

     

Scienze della terra e biologia

2

2

     

Geografia

1

       

Fisica

3 (1)

3 (1)

     

Chimica

3 (1)

3 (1)

     

Tecnologie e tecniche di rappresentazione grafica

3 (1)

3 (1)

     

Tecnologie informatiche

3 (2)

       

Scienze e tecnologie applicate

 

3

     

Complementi di matematica

   

1

1

 

Chimica organica e biochimica

   

3(2)

3(2)

4(3)

Chimica analitica e strumentale

   

3(2)

3(2)

 

Biologia,microbiologia e tecnologie di controllo sanitario

   

4(2)

4(2)

4(3)

Igiene, Anatomia, Fisiologia, Patologia

   

6(2)

6(3)

6(4)

Legislazione sanitaria

       

3

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore settimanali

33

32

32

32

32

 

Tra parentesi le ore di laboratorio

 youtube

 instagram

facebook gif animazione social media 

 

Quadri orario dell'Istituto Tecnico Commerciale

QUADRO ORARIO INDIRIZZO

Amministrazione finanza e marketing

MATERIE

ANNO DI CORSO

Ore settimanali

  II  III  IV  V

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Lingua francese

3

3

3

3

3

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

     

Scienze della terra e biologia

2

2

     

Informatica

2

2

2

2

 

Geografia

3

3

     

Fisica

2

       

Chimica

 

2

     

Economia Aziendale

2

2

6

7

8

Economia Politica

   

3

2

3

Diritto

   

3

3

3

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore settimanali

32

32

32

32

32

 

QUADRO ORARIO INDIRIZZO

Sistemi Informativi Aziendali

MATERIE

ANNO DI CORSO

Ore settimanali

  II  III  IV  V

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Lingua francese

3

3

3

   

Storia

2

2

2

2

2

Matematica

4

4

3

3

3

Diritto ed economia

2

2

     

Scienze della terra e biologia

2

2

     

Informatica

2

2

4 (3)

5 (3)

5 (3)

Geografia

3

3

     

Fisica

2

       

Chimica

 

2

     

Economia Aziendale

2

2

4

7

7

Economia Politica

   

3

2

3

Diritto

   

3

3

2

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore settimanali

32

32

32

32

32

 

Tra parentesi le ore di laboratorio

 

 

QUADRO ORARIO INDIRIZZO

LICEO SCIENTIFICO

MATERIE

ANNO DI CORSO

Ore settimanali

  II III  IV  V

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Lingua e cultura latina

3

3

3

3

3

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

   

2

2

2

Storia e geografia

3

3

     

Matematica

5

5

4

4

4

Filosofia

   

3

3

3

Scienze naturali

2

2

3

3

3

Disegno e storia dell’arte

2

2

2

2

2

Fisica

2

2

3

3

3

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore settimanali

27

27

30

30

30

 

QUADRO ORARIO INDIRIZZO

LICEO SCIENTIFICO

OPZIONE

SCIENZE APPLICATE

MATERIE

ANNO DI CORSO

Ore settimanali

  II  III  IV  V

Lingua e letteratura italiana

4

4

4

4

4

Informatica

2

2

2

2

2

Lingua inglese

3

3

3

3

3

Storia

   

2

2

2

Storia e geografia

3

3

     

Matematica

5

4

4

4

4

Filosofia

   

2

2

2

Scienze naturali

3

4

5

5

5

Disegno e storia dell’arte

2

2

2

2

2

Fisica

2

2

3

3

3

Scienze motorie e sportive

2

2

2

2

2

Religione o attività alternative

1

1

1

1

1

Totale ore settimanali

27

27

30

30

30

 

Albo sindacale

 

Progetti

Progetti del Piano Operativo Nazionale (PON)

PON 2014-2020

Asse II Azione 10.8.1 - Laboratori innovativi

 

10.8.1.B2 - Lab. Sistemi Elettrici Automatici

10.8.1.B1 - Lab. Lingua Straniera

Asse II Azione 10.8.1 - Laboratori innovativi 2

10.8.1.B1 - Laboratorio 4.0

10.8.1.B2 - Riqual. Lab. Chimica Analitica

Asse I Azione 10.2.5C - Potenziamento dell'educazione al patrimonio culturale, artistico. paesaggistico

Azione 10.2.2 - Accetti la sfida? Imparare per partecipare, partecipare per imparare

Azione 10.2.2A - Competenze di base

Sviluppo del pensiero computazionale e della creatività digitale : ROBOT 1

Sviluppo del pensiero computazionale e della creatività digitale : ROBOT  2

Progetti Fondo Sociale Europeo (FSE)

img-scuoladigitale.jpg
Progetti PON per il Piano Nazionale Servizi Digitali 

 

BannerLaboratoriSTEM 
Progetti Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica (STEM)

Progetti U.S.R. Sardegna (in costruzione)

Cosmopolitismo digitale

 

Nuovo Decreto Trasparenza (Decreto legislativo - 14 marzo 2013 , n. 33)

 

L'area Amministrazione Trasparente è strutturata ad albero e organizzata in voci di primo e di secondo livello in base a quanto previsto dalla normativa vigente. L'utente dovrà utilizzare il menù a sinistra per sfogliare le risorse ed accedere alla documentazione. Le aree non di pertinenza della scuola (che è comunque obbligatorio inserire nella struttura) mostreranno all'apertura apposita indicazione. I riferimenti normativi sono consultabili alla voce disposizioni generali > atti generali o cliccando qui. La documentazione verrà conservata per un periodo di cinque anni dalla pubblicazione, e sarà liberamente accessibile a chiunque senza necessità di autorizzazioni o autenticazione telematica. E' possibile includere queste informazioni in altre pubblicazioni o siti web, a patto di citare la fonte. I dati personali sono riutilizzabili in termini compatibili con gli scopi per i quali sono raccolti e nel rispetto del norme sulla protezione dei dati personali. I dati sensibili e giudiziari non possono essere riutilizzati.

Sezione relativa agli atti generali, come indicato all'art. 12, c. 1,2 del d.lgs. 33/2013

 

Sezione relativa agli oneri informativi per cittadini e imprese, come indicato all'art. 34, c. 1,2 del d.lgs. 33/2013

 

Vai alla sezione Modulistica

 

Sezione relativa alle sanzioni per mancata comunicazione dei dati, come indicato all'art. 47 del d.lgs. 33/2013

Sezione relativa all'articolazione degli uffici, come indicato all'art. 13, c. 1, lett. b) e c) del d.lgs. 33/2013

 

Sezione relativa a telefono e posta elettronica, come indicato all'art. 13, c. 1, lett. d) del d.lgs. 33/2013

 

Sezione relativa a consulenti e collaboratori, come indicato all'art. 15, c. 1,2 del d.lgs. 33/2013